Italia: una storia di obiettivi mancati

Barometro 1q18

Italia: una storia di obiettivi mancati

L’economia italiana nel 1° trimestre 2018

(Link immediato all’Osservatorio Italia 1 trim 2018: Pil, debito & Co. – attendere il caricamento)

L’Italia è una storia di obiettivi mancati.

Ancora una volta gli obiettivi di deficit/PILe debito/PIL sono stati disattesinel 2017ed è probabile che anche quest’anno vengano mancati.

Nel primo trimestre, il PILha segnato uno scarno progresso dello 0,3%,condizionando il dato annualeche probabilmente si chiuderà intorno all’1,4%.

Il debito ha superato a marzo i 2.300 miliardi e continuerà a crescere sino a luglio, prima di tornare a scendere nella seconda parte dell’anno.

Lo spread BTP-Bund e i rendimenti sui titoli di Stato sono tornati a salire, evidenziando come i mercati si innervosiscano di fronte a programmi di Governo che non tengono nella dovuta attenzione il contenimento della spesa.

I problemi sul tavolo sono molti, spesso si trovano lì perché sono stati rimandati, oggi molti nodi stanno giungendo al pettine.
Il Governo di cui abbiamo bisogno deve essere competente e responsabile, le parole stanno a zero, ora è il momento dei fatti.

Sommario delle stime Mazziero Research

Debito Pubblico
La stima ad aprile 2018
2.317 miliardi (in forte aumento)
Intervallo confidenza al 95%: 2.313 – 2.321 miliardi
Dato ufficiale verrà pubblicato il: 15 giugno 2018

La stima a dicembre 2018
Compreso tra 2.284 e 2.320 miliardi
Intervallo confidenza al 95%
Dato ufficiale verrà pubblicato a metà febbraio 2019

Spesa per Interessi
La stima a fine 2018
Spesa interessi titoli di Stato:69,9 miliardi di euro,
Dato finale annuale dopo le rettifiche: circa 67,9 miliardi di euro.

Variazione PIL
La stima a fine 2018
Variazione PIL stimata: +1,4%

Acquisti BCE di titoli di Stato italiani
La stima a settembre 2018, termine provvisorio QE
Acquisti totali per 359 miliardi, 18% del circolante.

In questo numero:
  • Barometro dell’economia italiana.
  • Per la cinese Dagong i BTP sono titoli spazzatura.
  • Speciale DEF: l’analisi di entrate e spese pubbliche.
  • Il portafoglio in derivati del Tesoro.
  • Quantitative Easing, a che punto siamo con gli acquisti.
  • Fuga dal BTP.
  • Italia spaccata in tre in tema di occupazione.
  • Cuneo fiscale: Italia al terzo posto fra i paesi Ocse.
  • Il racconto di due debitori.
  • Moltiplicatore e investimenti. L’ossimoro del keynesismo imprenditoriale.

I numeri di questo Osservatorio:
60 Pagine
di cui 8 Pagine di approfondimento monografico
34 Grafici
16 Tabelle
12 Riquadri di approfondimento

E’ possibile scaricare il XXX Osservatorio sui dati economici italiani al link:
Italia 1 trim 2018: Pil, debito & Co. – attendere il caricamento

 

LA CRISI ECONOMICA E IL MACIGNO DEL DEBITO.

Per quale motivo dopo dieci anni di crisi l’Italia stenta a risollevarsi? Ma soprattutto cosa ci attende per il futuro? L’opzione Italexit può essere una soluzione? Le risposte in questo libro

COMPRALO SUBITO cliccando sulla copertina o QUI.

 

 

 

PORTA UN ESPERTO DI ECONOMIA NELLA CONVENTION DELLA TUA AZIENDA

Gli analisti della Mazziero Research possono contribuire al successo del tuo evento portando la loro esperienza sull’economia italiana e globale e sui mercati finanziari.
Contattaci subito qui

 

 

Maurizio Mazziero
maurizio@mazzieroresearch.com

Fondatore della Mazziero Research, socio Professional SIAT (Società Italiana di Analisi Tecnica) è responsabile del Comitato di Consulenza di ABS Consulting; si occupa di analisi finanziarie, reportistica e formazione. Autore di numerosi libri, fra cui "Investire in materie prime" e "La crisi economica e il macigno del debito", viene spesso invitato come esperto di mercati ed economia in convegni, seminari e programmi radiotelevisivi; pubblica trimestralmente un Osservatorio sui dati economici italiani.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.