Debito in moderato aumento a 2.863 miliardi – Tutte le stime Mazziero Research

Debito in moderato aumento a 2.863 miliardi – Tutte le stime Mazziero Research

Per scaricare subito il 51° Osservatorio CLICCA QUI

Per leggere le conclusioni dell 51° Osservatorio  CLICCA QUI

 

L’Osservatorio è stato pubblicato il 5 ottobre.

 

 

Stime PIL 2023 e debito pubblico sino a dicembre 2023
(Costantemente aggiornate)

 

Gli ultimi aggiornamenti del 15 febbraio riguardano:

  • Debito a ottobre 2023: 2.863 miliardi (moderato aumento)

 

Gli ultimi aggiornamenti del 10 febbraio riguardano:

  • Nessuna valutazione da Scope che mantiene il rating italiano a BBB+ con outlook stabile

 

Gli ultimi aggiornamenti del 6 febbraio riguardano:

  • Stima PIL 2023: +0,7%
  • Stima PIL 2024: +0,5%
  • Stima PIL 1° trimestre 2024: +0,1%
  • Stima PIL 2° trimestre 2024: +0,2%
  • Stima PIL 3° trimestre 2024: +0,3%
  • Stima PIL 4° trimestre 2024: -0,1%
  • Stima debito a dicembre 2023: 2.856 miliardi (stabile)
  • Stima debito a giugno 2024: tra 2.915 e 2.966 miliardi 

 

 

 

Gli ultimi aggiornamenti del 30 gennaio riguardano:

  • Stima preliminare Istat PIL 4° trimestre: +0,2%
  • Stima preliminare Istat PIL 2023: +0,7%
  • Stima PIL 1° trimestre 2024: +0,2%
  • Stima PIL 2024: +0,5%

 

 

Gli ultimi aggiornamenti del 18 gennaio riguardano:

  • Debito pubblico tendenze nella prima metà del 2024

 

Gli ultimi aggiornamenti del 9 gennaio riguardano:

  • Gli appuntamenti del rating italiano nel 2024

 

Gli ultimi aggiornamenti del 15 dicembre riguardano:

  • Debito a ottobre 2023: 2.868 miliardi (forte aumento – nuovo record)

 

 

Gli ultimi aggiornamenti del 3 dicembre riguardano:

  • Stima Istat PIL 3° trimestre: +0,1%
  • Stima PIL 4° trimestre: -0,1%
  • Stima PIL 2023: +0,7%
  • Stima PIL 1° trimestre 2024: +0,4%
  • Stima PIL 2023: +0,5%
  • Stima debito a ottobre 2023: 2.860 miliardi (forte aumento – possibile nuovo record)
  • Stima debito a dicembre 2023: tra 2.832 e 2.852 miliardi 
  • Stima debito a giugno 2024: tra 2.905 e 2.961 miliardi 

 

Gli ultimi aggiornamenti del 2 dicembre riguardano:

  • Scope conferma il rating italiano a BBB+ con outlook stabile

 

 

 

si vedano commenti e tabelle sotto.

 

Per scaricare immediatamente il 51° Osservatorio sui dati economici italiani CLICCARE QUI

L’Osservatorio è stato pubblicato il 5 ottobre.

 

Debito Pubblico

Il commento della Mazziero Research

 

Il debito nel 2023 si è chiuso senza sorprese, con un dato di dicembre a 2.863 miliardi, molto vicino a quello del mese precedente.Nel Documento di economia e finanza (DEF) il Governo stima un debito a fine anno a 2.870 miliardi.

Non è invece ancora possibile indicare il valore del rapporto debito/PIL. 

Nel 2024 il debito dovrebbe ancora mantenersi abbastanza stabile nel mese di gennaio per poi tornare a crescere sensibilmente nei mesi successivi arrivando a giugno 2024 oltre quota 2.900 miliardi.

Il grafico presenta con una linea rossa i dati ufficiali pubblicati da Banca d’Italia, e prosegue in grigio con i valori stimati dalla Mazziero Research.

La tabella di affidabilità indica le differenze tra i valori ufficiali e le stime precedentemente fatte dalla Mazziero Research.

 

La linea rossa verticale nella tabella di affidabilità indica il momento di revisione delle modalità del calcolo del debito da parte di Eurostat e l’innalzamento di circa 58 miliardi. Per uniformità abbiamo mantenuto inalterati i valori precedenti di stime e debito.

 

I dati ufficiali

Debito pubblico: 2.863 miliardi (aumento)
Relativo a: dicembre 2023
Pubblicato il: 15 febbraio 2024

STIME Mazziero Research

 

La stima a giugno 2024
Compreso tra 2.918 e 2.969 miliardi
Intervallo confidenza al 95%
Dato ufficiale verrà pubblicato il: 16 agosto 2024

 

Analisi, stime e un’ampia rassegna dei dati economici italiani sono pubblicati nel 51° Osservatorio sui dati economici italiani CLICCARE QUI

L’Osservatorio è stato pubblicato il 5 ottobre.

 

Stima PIL 2023 e 2024

 

 

 

La crescita dello 0,2% nella stima preliminare dell’Istat per il 4° trimestre mostra una buona condizione economica dell’Italia, soprattutto se la si pone a confronto con Germania (-0,3%) e Francia (0,0%).

Pur escludendo una recessione dell’Italia nel 2024, stimiamo lievi progressi nei singoli trimestri che porterebbero a una crescita modesta dello 0,5% per l’intero anno. 

Il Governo nel Documento programmatico di bilancio stima per il 2024 una crescita dell’1,2%, che appare attualmente difficilmente raggiungibile. 

 

 

Titoli di Stato in scadenza nel 2024

 

 

Il grafico qui sopra mostra gli importi di titoli in scadenza per ogni mese sino a fine 2024.

I mesi più critici
Maggio e dicembre sono i mesi più impegnativi in quanto scadono titoli per oltre 45 miliardi.
Come negli altri anni, il Tesoro cercherà di collocare maggiori emissioni tra febbraio e aprile, mentre in dicembre cercherà di rimandare al nuovo anno.

Resta il fatto che comunque in tutti i mesi in cui le scadenze sono superiori ai 30 miliardi siamo molto esposti alle condizioni di mercato: eventuali rialzi dello spread (e del rendimento) ci possono creare un danno significativo e costringerci a collocare titoli a rendimenti che poi dovremo portare avanti negli anni.

 

 

Il grafico dei Rating e il calendario delle valutazioni nel 2023

 

 

 

 

Il grafico mostra le differenti valutazioni tra le varie agenzie, mentre sotto viene riportato il calendario sino a fine anno.

Nessuna valutazione da Scope che mantiene il rating italiano a BBB+ con outlook stabile

Non ci dovrebbero essere sorprese, poi situazione tranquilla sino ad aprile quando si pronunceranno Standard & Poor’s e DBRS.

 

 


Bottone per iscrizione a comunicati stampa Osservatorio

 

IL TESTO PER CONOSCERE LE MATERIE PRIME

La Guida definitiva per chi vuole conoscere le materie prime come un professionista. Completamente aggiornata ai cambiamenti dopo il Covid-19 e il Conflitto fra Russia e Ucraina.

Nella 2a edizione oltre 100 pagine in più con molte sezioni ampliate (es. COT e gas naturale) e altre completamente nuove come Uranio, Idrogeno, contratti su acqua e meteo; aggiornati i link alle fonti informative.

Alcuni numeri di questa edizione:

  • 14 Capitoli
  • 456 Pagine
  • 281 Figure
  • 102 Tabelle
  • 32 Link a Fonti Informative
  • Tabelle di conversione delle unità di misura
  • Indice analitico degli argomenti

ORDINALO SUBITO CLICCA QUI PER ORDINARE SU AMAZON

CLICCA QUI SE LO VUOI ORDINARE DALL’EDITORE HOEPLI

Ricorda: per non sbagliare e prendere il vecchio, controllare la copertina deve essere come quella della figura (ISBN 978-8836013869)

 

 

 

 

PORTA UN ESPERTO DI ECONOMIA NELLA CONVENTION DELLA TUA AZIENDA

Gli analisti della Mazziero Research possono contribuire al successo del tuo evento portando la loro esperienza sull’economia italiana e globale e sui mercati finanziari.
Contattaci subito qui

 

 

 

Indice di tutti gli Osservatori pubblicati

(cliccando sul titolo è possibile scaricare direttamente il Pdf del documento).

Pil debito & Co – Economia italiana a ottobre 2023

Italia 1 trim 2023 – Pil debito & Co 

Italia: economia a fine 2022

Italia 3 trim 2022: Pil, debito & Co.

Italia: economia a metà 2022

Italia 1 trim 2021: Pil, debito & Co.

Italia: economia a fine 2021

Italia 3 trim 2021: Pil, debito & Co.

Italia: economia a metà 2021

Italia 1 trim 2021: Pil, debito & Co.

Italia: economia a fine 2020

Italia 3 trim 2020: Pil, debito & Co.

Italia: economia a metà 2020

Italia 1 trim 2020: Pil, debito & Co.

Italia: economia a fine 2019

Italia 3 trim 2019: Pil, debito & Co.

Italia: economia a metà 2019

Italia 1 trim 2019: Pil, debito & Co.

Italia: economia a fine 2018

Italia 3 trim 2018: Pil, debito & Co.

Speciale NaDEF 2018

Italia: economia a metà 2018

Italia 1 trim 2018: Pil, debito & Co.

Italia: economia a fine 2017

Italia 3 trim 2017: Pil, debito & Co.

Italia: economia a metà 2017

Italia 1 trim 2017: Pil, debito & Co.

Italia: economia a fine 2016

Italia 3 trim 2016: Pil, debito & Co.

Italia: economia a metà 2016

Italia 1 trim 2016: Pil, debito & Co.

Italia: economia a fine 2015

Italia 3 trim 2015: Pil, debito & Co.

Italia: economia a metà 2015

Italia 1 trim 2015: Pil, debito & Co.

Italia: economia a fine 2014

Italia 3 trim 2014: Pil, debito & Co.

Italia: economia a metà 2014

Italia 1 trim 2014: Pil, debito & Co.

Italia: economia a fine 2013

Italia 3 trim 2013: Pil, debito & Co.

Italia: economia a metà 2013

Italia 1 trim 2013: Pil, debito & Co.

Italia: economia a fine 2012

Italia 3 trim 2012 Pil, debito & Co.

Italia: economia a metà 2012

Italia 1q 2012 Pil debito & Co.

Italia 2011 un anno di sofferenza   Versione inglese  Italy 2011 a year of sufferance

Italia 3 trim 2011 Pil debito & Co

Italia economia al giro di boa del 2011

Italia 1q2011 Pil debito & Co

2010 un altro anno a debito per Italia

 

Maurizio Mazziero
maurizio@mazzieroresearch.com

Fondatore della Mazziero Research, socio Professional SIAT (Società Italiana di Analisi Tecnica), si occupa di analisi finanziarie, reportistica e formazione. Partecipa al Comitato di Consulenza di ABS Consulting, collabora con OROvilla per le dirette social settimanali e la redazione del mensile ORONews. Autore di numerosi libri, fra cui “Investire in materie prime” e “Guida all’analisi tecnica”, viene spesso invitato come esperto di mercati ed economia in convegni, seminari e programmi radiotelevisivi; pubblica trimestralmente un Osservatorio sui dati economici italiani.

24 Comments