PIL 3° e 4° trimestre in forte recupero, ma a fine anno resta il segno meno – Tutte le stime Mazziero Research

PIL 3° e 4° trimestre in forte recupero, ma a fine anno resta il segno meno – Tutte le stime Mazziero Research

 

Per scaricare subito il 37° Osservatorio CLICCA QUI

Per leggere le Conclusioni e i dati salienti del 37° Osservatorio  CLICCA QUI

Per leggere l’introduzione dell’Osservatorio CLICCA QUI

Il prossimo Osservatorio verrà pubblicato il 20 maggio 2020.

Stime PIL 2020 e debito pubblico sino a giugno 2020
(Costantemente aggiornate)

 

Gli ultimi aggiornamenti del 7 aprile riguardano:

  • Stime Mazziero Research PIL al 1° trimestre: tra -8,0% e -11,0% (forte calo)
  • Stime Mazziero Research PIL al 2° trimestre: tra -12,0% e -15,0% (forte calo)
  • Stime Mazziero Research PIL al 3° trimestre: tra +11,0% e +14,0% (forte crescita)
  • Stime Mazziero Research PIL al 4° trimestre: tra +8,0% e +107,0% (forte crescita)
  • Stime Mazziero Research PIL annuale 2020: tra -10,0% e -14,0% (riduzione rispetto al 2019)
  • Dato ufficiale debito pubblico a gennaio: 2.443 miliardi (forte aumento)
  • Stime debito pubblico a gennaio: 2.454 miliardi (aumento)
  • Stime debito pubblico a giugno 2020: tra 2.471 e 2.488 miliardi 

 

Gli ultimi aggiornamenti del 16 marzo riguardano:

  • Stime Mazziero Research PIL al 1° trimestre: tra -12,0% e -14,0% (forte calo)
  • Stime Mazziero Research PIL al 2° trimestre: tra +2,0% e +3,0% (crescita)
  • Stime Mazziero Research PIL al 3° trimestre: tra +2,0% e +3,0% (crescita)
  • Stime Mazziero Research PIL al 4° trimestre: tra +6,0% e +7,0% (forte crescita)
  • Stime Mazziero Research PIL annuale 2020: tra -8,0% e -10,0% (riduzione rispetto al 2019)
  • Dato ufficiale debito pubblico a gennaio: 2.443 miliardi (forte aumento)
  • Stime debito pubblico a gennaio: 2.454 miliardi (aumento)
  • Stime debito pubblico a giugno 2020: tra 2.471 e 2.488 miliardi 

 

Gli ultimi aggiornamenti del 9 marzo riguardano:

  • Stime Mazziero Research PIL al 1° trimestre: tra -6,0% e -8,0% (forte calo)
  • Stime Mazziero Research PIL al 2° trimestre: tra -3,0% e -5,0% (lieve miglioramento)
  • Stime Mazziero Research PIL al 3° trimestre: tra -0,5% e +0,5% (crescita)
  • Stime Mazziero Research PIL al 4° trimestre: tra +0,8% e +1,2% (forte crescita)
  • Stime Mazziero Research PIL annuale 2020: tra -2,5% e -3,0% (riduzione rispetto al 2019)
  • Stime debito pubblico a giugno 2020: tra 2.472 e 2.489 miliardi 
NOTA: Naturalmente le stime pubblicate il 9 marzo sono da considerarsi superate alla luce dell’estensione della zona rossa a tutta Italia.
Pubblicheremo i valori a fine settimana o lunedì 16 marzo aggiornando il debito dopo la pubblicazione da parte di Banca d’Italia.

Gli ultimi aggiornamenti del 4 marzo riguardano:

  • Stime Mazziero Research PIL al 1° trimestre: -1,0% da -0,1% precedente
  • Stime Mazziero Research PIL annuale 2020: -0,2% (riduzione)
  • Stime debito pubblico a gennaio: 2.449 miliardi (forte aumento)
  • Stime debito pubblico a giugno 2020: tra 2.465 e 2.487 miliardi 
  • Stima spesa lorda per interessi a fine 2020: 68,5 miliardi
  • Stima spesa netta per interessi a fine 2020: 59,6 miliardi

si vedano commenti e tabelle sotto.

Gli ultimi aggiornamenti del 24 febbraio riguardano:

  • Stime Mazziero Research PIL al 1° trimestre: -0,1% da +0,1% precedente
  • Stime Mazziero Research PIL annuale 2020: -0,1% (stabile)

 

Gli ultimi aggiornamenti del 19 febbraio riguardano:

  • Pubblicazione del 37° Osservatorio

 

 

Per scaricare immediatamente il  37° Osservatorio sui dati economici italiani CLICCARE QUI

Il prossimo Osservatorio verrà pubblicato il 20 maggio 2020.

Stima PIL 2020

 

  • Stime Mazziero Research PIL al 1° trimestre: tra -8,0% e -11,0% (forte calo)
  • Stime Mazziero Research PIL al 2° trimestre: tra -12,0% e -15,0% (forte calo)
  • Stime Mazziero Research PIL al 3° trimestre: tra +11,0% e +14,0% (forte crescita)
  • Stime Mazziero Research PIL al 4° trimestre: tra +8,0% e +107,0% (forte crescita)
  • Stime Mazziero Research PIL annuale 2020: tra -10,0% e -14,0% (riduzione rispetto al 2019)

 

 

Commento:

Dopo il sensibile calo del PIL nel 1° trimestre, che prosegue anche nel 2°, si dovrebbe assistere a una forte ripresa nel 3° e 4° trimestre che verosimilmente potrebbe protrarsi almeno al 1° trimestre del 2021.

I forti cali dell’attività avrebbero comunque inciso fortemente sul PIL in termini assoluti, tanto da non riuscire nemmeno su base annua a raggiungere i livelli del 2019 mantenendo un progresso del PIL annuale negativo.

Naturalmente il recupero dell’attività produttiva avverrà con una certa gradualità e con alcune difficoltà derivanti dallo stop prolungato.
Le aziende si troveranno di fronte a diverse sfide tra cui il reperimento di componenti e materie prime, la ricostituzione delle scorte e il collo di bottiglia rappresentato dalla saturazione del settore trasporti.

Al tempo stesso è abbastanza plausibile che si assisterà a incrementi dei prezzi delle merci e dei servizi di trasporto. È prematuro ipotizzare se tali incrementi tenderanno poi ad assorbirsi o diventeranno permanenti, recuperando il basso livello di inflazione degli anni recenti.

La tabella esprime gli andamenti descritti nelle nostre stime del PIL indicando intervalli di valori, piuttosto che numeri puntuali, resta infatti un’elevata aleatorietà sia per il continuo modificarsi delle misure di contenimento sia per l’effettivo dispiegarsi delle misure messe in campo dal Governo.

I provvedimenti governativi di sostegno sono realmente di ampia portata e accompagnati da ingenti finanziamenti. Il Governo ha fatto tutto ciò che realmente poteva fare, resta comunque da valutare come tali misure potranno far ripartire ampi settori già sofferenti per gli effetti della guerra commerciale.

Da non sottovalutare anche l’impatto sui conti pubblici, che vedranno un forte incremento del rapporto debito/PIL e che potrebbero in futuro mettere sotto pressione le condizioni di emissione dei titoli di Stato.

Diventa pertanto cruciale il poter accedere a una qualche forma di finanziamento comunitario, anche accettando una condizionalità ridotta come ad esempio una garanzia del rimborso qualora uno Stato dovesse decidere di uscire dall’Unione Monetaria.

Non possiamo infatti ignorare che un’emissione di titoli europei costituisca una garanzia in solido da parte di tutti i partecipanti e non si può nascondere che negli ultimi anni di condizioni di tassi favorevoli vi siano state nazioni capaci di abbassare il debito e altre che non abbiano nemmeno tentato di farlo (si veda grafico sotto).

 

Debito Pubblico

 

Il commento della Mazziero Research

Stimiamo un debito a 2.454 miliardi a febbraio e salirà sino a giugno tra 2.471 e 2.488 miliardi (il debito presenta molti margini di variazione in considerazione agli effetti economici del contagio da coronavirus).

Il grafico sopra presenta con una linea rossa i dati ufficiali pubblicati da Banca d’Italia, e prosegue in grigio con i valori stimati dalla Mazziero Research.
La tabella di affidabilità indica le differenze tra i valori ufficiali e le stime precedentemente fatte dalla Mazziero Research.

 

La linea rossa verticale nella tabella di affidabilità indica il momento di revisione delle modalità del calcolo del debito da parte di Eurostat e l’innalzamento di circa 58 miliardi. Per uniformità abbiamo mantenuto inalterati i valori precedenti di stime e debito.

I dati ufficiali

Debito pubblico: 2.443 miliardi
(forte aumento)

Relativo a: gennaio 2020
Pubblicato il: 16 marzo 2020

Le Stime Mazziero Research

La stima a febbraio 2020
2.454 miliardi (aumento)
Intervallo confidenza al 95%
compreso tra 2.448 e 2.460 miliardi
Dato ufficiale verrà pubblicato il: 16 marzo 2020

La stima a giugno 2020
Compreso tra 2.471 e 2.488 miliardi
Intervallo confidenza al 95%
Dato ufficiale verrà pubblicato il: 14 agosto 2020

Nota: il debito pubblico è soggetto ad ulteriori innalzamenti in considerazione alle misure per sostenere l’economia.

Analisi, stime e un’ampia rassegna dei dati economici italiani sono pubblicati nel 37° Osservatorio trimestrale dei dati economici italiani, pubblicato il 19 febbraio 2020. Il prossimo Osservatorio verrà pubblicato il 20 maggio 2020.

 

 

Spesa per Interessi

 

Spesa per interessi lorda a gennaio 2020: 1,6miliardi,
Stima Mazziero Research spesa lorda 2020: 68,5 miliardi.

Stima Mazziero Research spesa netta 1° trimestre 2020: 12,7 miliardi,
Stima Mazziero Research spesa netta 2020: 59,6 miliardi.

Nota esplicativa: Per spesa per interessi lorda si intende l’esborso per interessi come risultante dal conto di cassa della Ragioneria Generale; per spesa per interessi netta si intende il conguaglio tra interessi attivi e passivi e riportato nelle statistiche ufficiali dell’Istat.

 

 

Il grafico dei Rating e il calendario delle valutazioni nel 2020

Prossima valutazione il 24 aprile da parte di Standard & Poor’s


Bottone per iscrizione a comunicati stampa Osservatorio

LA CRISI ECONOMICA E IL MACIGNO DEL DEBITO.

Per quale motivo dopo dieci anni di crisi l’Italia stenta a risollevarsi? Ma soprattutto cosa ci attende per il futuro? L’opzione Italexit può essere una soluzione? Le risposte in questo libro

COMPRALO SUBITO cliccando sulla copertina o QUI.

 

 

PORTA UN ESPERTO DI ECONOMIA NELLA CONVENTION DELLA TUA AZIENDA

Gli analisti della Mazziero Research possono contribuire al successo del tuo evento portando la loro esperienza sull’economia italiana e globale e sui mercati finanziari.
Contattaci subito qui

 

Indice di tutti gli Osservatori pubblicati

(cliccando sul titolo è possibile scaricare direttamente il Pdf del documento).

Italia: economia a fine 2019
(Pubblicato il 19 febbraio 2020)

Italia 3 trim 2019: Pil, debito & Co.

Italia: economia a metà 2019

Italia 1 trim 2019: Pil, debito & Co.

Italia: economia a fine 2018

Italia 3 trim 2018: Pil, debito & Co.

Speciale NaDEF 2018

Italia: economia a metà 2018

Italia 1 trim 2018: Pil, debito & Co.

Italia: economia a fine 2017

Italia 3 trim 2017: Pil, debito & Co.

Italia: economia a metà 2017

Italia 1 trim 2017: Pil, debito & Co.

Italia: economia a fine 2016

Italia 3 trim 2016: Pil, debito & Co.

Italia: economia a metà 2016

Italia 1 trim 2016: Pil, debito & Co.

Italia: economia a fine 2015

Italia 3 trim 2015: Pil, debito & Co.

Italia: economia a metà 2015

Italia 1 trim 2015: Pil, debito & Co.

Italia: economia a fine 2014

Italia 3 trim 2014: Pil, debito & Co.

Italia: economia a metà 2014

Italia 1 trim 2014: Pil, debito & Co.

Italia: economia a fine 2013

Italia 3 trim 2013: Pil, debito & Co.

Italia: economia a metà 2013

Italia 1 trim 2013: Pil, debito & Co.

Italia: economia a fine 2012

Italia 3 trim 2012 Pil, debito & Co.

Italia: economia a metà 2012

Italia 1q 2012 Pil debito & Co.

Italia 2011 un anno di sofferenza   Versione inglese  Italy 2011 a year of sufferance

Italia 3 trim 2011 Pil debito & Co

Italia economia al giro di boa del 2011

Italia 1q2011 Pil debito & Co

2010 un altro anno a debito per Italia

 

Maurizio Mazziero
maurizio@mazzieroresearch.com

Fondatore della Mazziero Research e socio Ordinario Professional SIAT (Società Italiana di Analisi Tecnica). Autore di numerosi libri, fra cui “Guida all’analisi tecnica”, “Investire in materie prime” e “La crisi economica e il macigno del debito”, viene spesso invitato come esperto di mercati ed economia in convegni, seminari e programmi radiotelevisivi; pubblica trimestralmente un Osservatorio sui dati economici italiani.

18 Comments
  • Pingback:Inflazione, cambia la misurazione e cambiano le statistiche | Capire davvero la crisi
    Posted at 18:48h, 10 Maggio

    […] i Paesi dell’Unione europea). L’orientamento Mazziero Research nella preparazione dei consueti Osservatori sul debito pubblico è proprio quella di considerare quest’ultimo, in quanto assicura una misura dell’inflazione […]

  • Pingback:Inflazione, cambia la misurazione e cambiano le statistiche | cogito ergo sum…penso dunque sono
    Posted at 17:40h, 29 Maggio

    […] i Paesi dell’Unione europea). L’orientamento Mazziero Research nella preparazione dei consueti Osservatori sul debito pubblico è proprio quella di considerare quest’ultimo, in quanto assicura una misura dell’inflazione […]

  • Pingback:Osservatorio sull'economia italiana
    Posted at 08:54h, 16 Febbraio

    […] Estratto: Indagine della salute dell’Italia attraverso l’analisi dei dati economici ufficiali; lo studio riassume e compara la situazione del debito pubblico, dello stock di Titoli di Stato, delle Riserve ufficiali, del Pil, dell’inflazione e della disoccupazione delineando una visione d’insieme del Sistema Italia. Come scaricarlo Lo studio è disponibile nel sito Mazziero Research nella sezione “Osservatorio Debito Pubblico” oppure direttamente a questo LINK Per consultare i numeri precedenti: Indice degli Osservatori trimestrali sui dati economici italiani […]

  • Pingback:Rallenta il debito, ma l’Italia non cresce | Capire davvero la crisi
    Posted at 12:01h, 16 Febbraio

    […] I dati e le tabelle sono estratti dall’Osservatorio Mazziero Research “Italia economia a fine 2014”, che può essere scaricato gratuitamente insieme a tutti i precedenti alla pagina: Indice degli Osservatori trimestrali sui dati economici italiani […]

  • Pingback:Informative Emptying - Critica Austriaca
    Posted at 11:25h, 30 Marzo

    […] sul mercato. Da un po’ di tempo (si vedano i miei contributi nei report trimestrali della Mazziero Reserach) la BCE ha incrementato le operazioni di mercato aperto per ovviare al deterioramento del canale […]

  • Pingback:Osservatorio sui dati economici italiani di Mazziero Research
    Posted at 13:24h, 16 Maggio

    […] scopo di fornire ai lettori qualche breve anticipazione su temi e dati, dell’Osservatorio, oggi abbiamo conferito con Maurizio Mazziero, raccogliendone alcune opinioni e commenti che […]

  • Pingback:Osservatorio sui dati economici italiani di Mazziero Research
    Posted at 07:38h, 18 Maggio

    […] Estratto: Indagine della salute dell’Italia attraverso l’analisi dei dati economici ufficiali; lo studio riassume e compara la situazione del debito pubblico, dello stock di Titoli di Stato, delle Riserve ufficiali, del Pil, dell’inflazione e della disoccupazione delineando una visione d’insieme del Sistema Italia. Come scaricarlo Lo studio è disponibile nel sito Mazziero Research nella sezione “Osservatorio Debito Pubblico” oppure direttamente a questo LINK Per consultare i numeri precedenti: Indice degli Osservatori trimestrali sui dati economici italiani […]

  • Pingback:Osservatorio sui dati economici italiani di Mazziero Research
    Posted at 17:22h, 08 Settembre

    […] prossima settimana uscirà l’ormai consueto Osservatorio trimestrale sui dati economici italiani pubblicato da Mazziero Research. Anche questa volta saremo i primi a poter diffondere il documento […]

  • Pingback:Osservatorio sui dati economici italiani di Mazziero Research
    Posted at 08:51h, 17 Febbraio

    […] – Debito Pubblico” oppure direttamente a questo LINK Per consultare i numeri precedenti: Indice degli Osservatori trimestrali sui dati economici italiani Per accedere alla pagina del sito dedicata alla Rivista Scientifica: Quaderno di Ricerca Per […]

  • Pingback:Osservatorio sui dati economici italiani di Mazziero Research
    Posted at 08:37h, 17 Novembre

    […] – Debito Pubblico” oppure direttamente a questo LINK Per consultare i numeri precedenti: Indice degli Osservatori trimestrali sui dati economici italiani Per accedere alla pagina del sito dedicata alla Rivista Scientifica: Quaderno di Ricerca Per […]

  • Pingback:Osservatorio sui dati economici italiani di Mazziero Research
    Posted at 07:47h, 25 Maggio

    […] L’Osservatorio trimestrale è liberamente scaricabile al LINK Per consultare i numeri precedenti: Indice degli Osservatori trimestrali sui dati economici italiani […]

  • Pingback:Debito oltre ogni record, ma il Pd continua coi bonus
    Posted at 13:40h, 26 Maggio

    […] le previsioni per il futuro potrebbero essere ancora più nere: secondo le stime dell’osservatorio sul debito di Maurizio Mazziero, ad aprile 2017 il debito potrebbe aumentare a 2267 miliardi e a giugno potrebbe essere compreso […]

  • Pingback:Osservatorio sui dati economici italiani di Mazziero Research
    Posted at 07:56h, 20 Settembre

    […] L’Osservatorio trimestrale è liberamente scaricabile al LINK Per consultare i numeri precedenti: Indice degli Osservatori trimestrali sui dati economici italiani […]

  • Pingback:Infrazione UE = Legge di Bilancio incostituzionale? | de matha
    Posted at 10:17h, 15 Novembre

    […] Debito italiano si è attestato ormai al 131,8 per cento del PIL, cioè l’Italia spende circa 2.350 miliardi di euro, ma “produce” solo circa […]

  • Pingback:Mazziero Research, debito pubblico ancora in salita a ottobre - Investinews
    Posted at 22:01h, 02 Dicembre

    […] leggermente il debito pubblico italiano: secondo i dati riportati da Mazziero Research a ottobre il valore assoluto è passato a 2.445 miliardi dai […]

  • Pingback:Mazziero Research, nel 2020 Italia in recessione: in fumo fra il 2,5 e il 3% del Pil - Investinews
    Posted at 17:48h, 09 Marzo

    […] che potrà essere recuperato solo nell’ultima parte dell’anno e nel 2021.E’ questa la previsione dell’istituto di ricerca indipendente Mazziero […]

  • Pingback:Covid-19 : un virus finanziario – Buy Market Finanza
    Posted at 01:27h, 14 Marzo

    […] proiezioni sul PIL sono molto fumose, Mazziero Research vede un dato annuale intorno al -2,5% / -3%. Il Governo ha stanziato circa 20-25 miliardi per […]