E’ uscito il 34° Osservatorio sui dati economici italiani – Tutte le stime Mazziero Research

E’ uscito il 34° Osservatorio sui dati economici italiani – Tutte le stime Mazziero Research

Il grafico qui sopra è tratto dal 34° Osservatorio sui dati economici italiani, pubblicato il 22 maggio, di seguito viene riportato il commento al riguardo:

La Figura ripropone aggiornato un graficoche ha riscosso in passato notevole interesse anche dai mezzi dell’informazione. La linea rossa continua mostra l’evoluzione del rapporto debito/PIL dal 2010 al 2018 (valori ufficiali), mentre tutte le linee tratteggiate indicano l’evoluzione che questo rapporto avrebbe dovuto seguire in base a quanto programmato dai Governi nel Documento di Economia e Finanza. La linea blu tratteggiata indica la traiettoria prevista dal Governo attuale attraverso il documento programmatico diffuso ad aprile.

Questo grafico ci dice tre cose:

  1. Non c’è previsione di un singolo Governo, di qualsiasi parte politica, che sia mai stata azzeccata.
  2. Ogni Governo ha promesso che avrebbe ridotto il debito non oggi, ma nel futuro e non ha mai mantenuto ciò che diceva.
  3. Anche l’attuale Governo (di cambiamento) si comporta nello stesso modo di quelli passati, allungando ancor di più i tempi di riduzione (si veda la minore inclinazione e la maggiore distanza della linea blu rispetto alle altre linee tratteggiate).

 

Per scaricare subito il 34° Osservatorio CLICCA QUI

Per leggere le Conclusioni dell’Osservatorio CLICCA QUI

Stime PIL 2019 e debito pubblico sino a dicembre

(Costantemente aggiornate)

Gli ultimi aggiornamenti del 15 maggio riguardano:

  • Debito pubblico a marzo: 2.359 miliardi (lieve calo)
  • Stime debito pubblico ad aprile: 2.368 miliardi (aumento)
  • Stime debito pubblico a giugno: tra 2.375 e 2.388 miliardi 
  • Stime debito pubblico a dicembre: tra 2.349 e 2.385 miliardi 

 

Per scaricare immediatamente il  34° Osservatorio sui dati economici italiani CLICCARE QUI
L’Osservatorio è stato pubblicato il 22 maggio 2019.

Debito Pubblico

Il commento della Mazziero Research

La linea rossa del grafico indica i valori ufficiali del debito pubblico attualmente a 2.359 miliardi (valore relativo a marzo e pubblicato da Banca d’Italia il 15 maggio).
La linea grigia mostra l’evoluzione futura secondo le Stime della Mazziero Research (la tabella riporta l’affidabilità delle nostre stime).
Il debito di aprile sarà in aumento a 2.368 miliardi per poi crescere sino a giugno in una fascia compresa tra 2.375 e 2.388 miliardi. L’anno 2019 potrebbe chiudersi con un debito tra 2.349 e 2.385 miliardi.

 

I dati ufficiali
Debito pubblico: 2.359 miliardi (lieve calo)
Relativo a: marzo 2019
Pubblicato il: 15 maggio 2019

Le stime Mazziero Research:
La stima ad aprile 2019
2.368 miliardi (aumento)
Intervallo confidenza al 95%
compreso tra 2.364 e 2.372 miliardi
Dato ufficiale verrà pubblicato il: 17 giugno 2019

La stima a giugno 2019
Compreso tra 2.375 e 2.388 miliardi
Intervallo confidenza al 95%
Dato ufficiale verrà pubblicato il: 14 agosto 2019

La stima a dicembre 2019
Compreso tra 2.349 e 2.385 miliardi
Intervallo confidenza al 95%
Dato ufficiale verrà pubblicato a metà febbraio 2020


Analisi, stime e un’ampia rassegna dei dati economici italiani sono pubblicati nel 33° Osservatorio sui dati economici italianipubblicato il 20 febbraio 2019.

L’Osservatorio è stato pubblicato il 22 maggio 2019.

Stime PIL 2019

 

Sorprende positivamente il +0,2% del PIL al 1° trimestre 2019, che si ipotizzava piatto o appena positivo. Abbiamo quindi rivisto la crescita annuale al +0,4%, alzando le precedenti stime che lo davano al +0,1%.

Manteniamo comunque cautela in quanto il +0,2% è ancora provvisorio e verosimilmente potrebbe essere rivisto al ribasso al +0,1%. Allo stesso tempo stimiamo un possibile vuoto d’aria nel 2° trimestre che potrebbe limitare la crescita al +0,1%.

Il grafico qui sopra mostra l’evoluzione del PIL trimestrale dal 2005 ad oggi: gli istogrammi in azzurro presentano i singoli valori del trimestre, mentre la linea rossa mostra l’andamento cumulativo.

Come è possibile osservare, la crescita italiana resta al di sotto del 4,5% rispetto ai livelli raggiunti prima dell’inizio della crisi finanziaria. I paesi europei, ad eccezione della Grecia, hanno già superato i livelli pre-crisi.

 

Spesa per Interessi

Interessi pagati sino a fine marzo 2019:
21,7 miliardi di euro.

Stima Mazziero Research a fine 2019:
69,7 miliardi di euro.
Dato finale annuale dopo le revisioni: circa 70,0 miliardi.

 

 


Bottone per iscrizione a comunicati stampa Osservatorio

LA CRISI ECONOMICA E IL MACIGNO DEL DEBITO.

Per quale motivo dopo dieci anni di crisi l’Italia stenta a risollevarsi? Ma soprattutto cosa ci attende per il futuro? L’opzione Italexit può essere una soluzione? Le risposte in questo libro

COMPRALO SUBITO cliccando sulla copertina o QUI.

 

 

PORTA UN ESPERTO DI ECONOMIA NELLA CONVENTION DELLA TUA AZIENDA

Gli analisti della Mazziero Research possono contribuire al successo del tuo evento portando la loro esperienza sull’economia italiana e globale e sui mercati finanziari.
Contattaci subito qui

 

Indice di tutti gli Osservatori pubblicati

(cliccando sul titolo è possibile scaricare direttamente il Pdf del documento).

Italia 1 trim 2019: Pil, debito & Co.

Italia: economia a fine 2018

Italia 3 trim 2018: Pil, debito & Co.

Speciale NaDEF 2018

Italia: economia a metà 2018

Italia 1 trim 2018: Pil, debito & Co.

Italia: economia a fine 2017

Italia 3 trim 2017: Pil, debito & Co.

Italia: economia a metà 2017

Italia 1 trim 2017: Pil, debito & Co.

Italia: economia a fine 2016

Italia 3 trim 2016: Pil, debito & Co.

Italia: economia a metà 2016

Italia 1 trim 2016: Pil, debito & Co.

Italia: economia a fine 2015

Italia 3 trim 2015: Pil, debito & Co.

Italia: economia a metà 2015

Italia 1 trim 2015: Pil, debito & Co.

Italia: economia a fine 2014

Italia 3 trim 2014: Pil, debito & Co.

Italia: economia a metà 2014

Italia 1 trim 2014: Pil, debito & Co.

Italia: economia a fine 2013

Italia 3 trim 2013: Pil, debito & Co.

Italia: economia a metà 2013

Italia 1 trim 2013: Pil, debito & Co.

Italia: economia a fine 2012

Italia 3 trim 2012 Pil, debito & Co.

Italia: economia a metà 2012

Italia 1q 2012 Pil debito & Co.

Italia 2011 un anno di sofferenza   Versione inglese  Italy 2011 a year of sufferance

Italia 3 trim 2011 Pil debito & Co

Italia economia al giro di boa del 2011

Italia 1q2011 Pil debito & Co

2010 un altro anno a debito per Italia

 

Maurizio Mazziero
maurizio@mazzieroresearch.com

Fondatore della Mazziero Research, socio Professional SIAT (Società Italiana di Analisi Tecnica) è responsabile del Comitato di Consulenza di ABS Consulting; si occupa di analisi finanziarie, reportistica e formazione. Autore di numerosi libri, fra cui "Investire in materie prime" e "La crisi economica e il macigno del debito", viene spesso invitato come esperto di mercati ed economia in convegni, seminari e programmi radiotelevisivi; pubblica trimestralmente un Osservatorio sui dati economici italiani.

15 Comments
  • Pingback:Inflazione, cambia la misurazione e cambiano le statistiche | Capire davvero la crisi
    Posted at 18:48h, 10 Maggio

    […] i Paesi dell’Unione europea). L’orientamento Mazziero Research nella preparazione dei consueti Osservatori sul debito pubblico è proprio quella di considerare quest’ultimo, in quanto assicura una misura dell’inflazione […]

  • Pingback:Inflazione, cambia la misurazione e cambiano le statistiche | cogito ergo sum…penso dunque sono
    Posted at 17:40h, 29 Maggio

    […] i Paesi dell’Unione europea). L’orientamento Mazziero Research nella preparazione dei consueti Osservatori sul debito pubblico è proprio quella di considerare quest’ultimo, in quanto assicura una misura dell’inflazione […]

  • Pingback:Osservatorio sull'economia italiana
    Posted at 08:54h, 16 Febbraio

    […] Estratto: Indagine della salute dell’Italia attraverso l’analisi dei dati economici ufficiali; lo studio riassume e compara la situazione del debito pubblico, dello stock di Titoli di Stato, delle Riserve ufficiali, del Pil, dell’inflazione e della disoccupazione delineando una visione d’insieme del Sistema Italia. Come scaricarlo Lo studio è disponibile nel sito Mazziero Research nella sezione “Osservatorio Debito Pubblico” oppure direttamente a questo LINK Per consultare i numeri precedenti: Indice degli Osservatori trimestrali sui dati economici italiani […]

  • Pingback:Rallenta il debito, ma l’Italia non cresce | Capire davvero la crisi
    Posted at 12:01h, 16 Febbraio

    […] I dati e le tabelle sono estratti dall’Osservatorio Mazziero Research “Italia economia a fine 2014”, che può essere scaricato gratuitamente insieme a tutti i precedenti alla pagina: Indice degli Osservatori trimestrali sui dati economici italiani […]

  • Pingback:Informative Emptying - Critica Austriaca
    Posted at 11:25h, 30 Marzo

    […] sul mercato. Da un po’ di tempo (si vedano i miei contributi nei report trimestrali della Mazziero Reserach) la BCE ha incrementato le operazioni di mercato aperto per ovviare al deterioramento del canale […]

  • Pingback:Osservatorio sui dati economici italiani di Mazziero Research
    Posted at 13:24h, 16 Maggio

    […] scopo di fornire ai lettori qualche breve anticipazione su temi e dati, dell’Osservatorio, oggi abbiamo conferito con Maurizio Mazziero, raccogliendone alcune opinioni e commenti che […]

  • Pingback:Osservatorio sui dati economici italiani di Mazziero Research
    Posted at 07:38h, 18 Maggio

    […] Estratto: Indagine della salute dell’Italia attraverso l’analisi dei dati economici ufficiali; lo studio riassume e compara la situazione del debito pubblico, dello stock di Titoli di Stato, delle Riserve ufficiali, del Pil, dell’inflazione e della disoccupazione delineando una visione d’insieme del Sistema Italia. Come scaricarlo Lo studio è disponibile nel sito Mazziero Research nella sezione “Osservatorio Debito Pubblico” oppure direttamente a questo LINK Per consultare i numeri precedenti: Indice degli Osservatori trimestrali sui dati economici italiani […]

  • Pingback:Osservatorio sui dati economici italiani di Mazziero Research
    Posted at 17:22h, 08 Settembre

    […] prossima settimana uscirà l’ormai consueto Osservatorio trimestrale sui dati economici italiani pubblicato da Mazziero Research. Anche questa volta saremo i primi a poter diffondere il documento […]

  • Pingback:Osservatorio sui dati economici italiani di Mazziero Research
    Posted at 08:51h, 17 Febbraio

    […] – Debito Pubblico” oppure direttamente a questo LINK Per consultare i numeri precedenti: Indice degli Osservatori trimestrali sui dati economici italiani Per accedere alla pagina del sito dedicata alla Rivista Scientifica: Quaderno di Ricerca Per […]

  • Pingback:Osservatorio sui dati economici italiani di Mazziero Research
    Posted at 08:37h, 17 Novembre

    […] – Debito Pubblico” oppure direttamente a questo LINK Per consultare i numeri precedenti: Indice degli Osservatori trimestrali sui dati economici italiani Per accedere alla pagina del sito dedicata alla Rivista Scientifica: Quaderno di Ricerca Per […]

  • Pingback:Osservatorio sui dati economici italiani di Mazziero Research
    Posted at 07:47h, 25 Maggio

    […] L’Osservatorio trimestrale è liberamente scaricabile al LINK Per consultare i numeri precedenti: Indice degli Osservatori trimestrali sui dati economici italiani […]

  • Pingback:Debito oltre ogni record, ma il Pd continua coi bonus
    Posted at 13:40h, 26 Maggio

    […] le previsioni per il futuro potrebbero essere ancora più nere: secondo le stime dell’osservatorio sul debito di Maurizio Mazziero, ad aprile 2017 il debito potrebbe aumentare a 2267 miliardi e a giugno potrebbe essere compreso […]

  • Pingback:Osservatorio sui dati economici italiani di Mazziero Research
    Posted at 07:56h, 20 Settembre

    […] L’Osservatorio trimestrale è liberamente scaricabile al LINK Per consultare i numeri precedenti: Indice degli Osservatori trimestrali sui dati economici italiani […]

  • Pingback:Infrazione UE = Legge di Bilancio incostituzionale? | de matha
    Posted at 10:17h, 15 Novembre

    […] Debito italiano si è attestato ormai al 131,8 per cento del PIL, cioè l’Italia spende circa 2.350 miliardi di euro, ma “produce” solo circa […]