Pubblicato il 41° Osservatorio sui conti italiani – Tutte le stime Mazziero Research

Pubblicato il 41° Osservatorio sui conti italiani – Tutte le stime Mazziero Research

Per scaricare subito il 41° Osservatorio CLICCA QUI

Per leggere le Conclusioni e i dati salienti del 41° Osservatorio  CLICCA QUI

Per leggere l’introduzione dell’Osservatorio CLICCA QUI

L’Osservatorio è stato pubblicato il 25 febbraio 2021

 

 

 

Stime PIL 2021 e debito pubblico sino a giugno 2021
(Costantemente aggiornate)

 

Gli ultimi aggiornamenti del 25 febbraio riguardano:

  • Pubblicazione 41° Osservatorio sui conti italiani

 

 

Gli ultimi aggiornamenti del 15 febbraio riguardano:

  • Dato ufficiale debito pubblico a dicembre 2020: 2.569 miliardi (in calo)
  • Stime debito pubblico a giugno 2021: tra 2.638 e 2.680 miliardi

 

 

Gli ultimi aggiornamenti del 8 febbraio riguardano:

  • Stime debito pubblico a dicembre 2020 a 2.575 miliardi (calo)
  • Stime debito pubblico a giugno 2021: tra 2.643 e 2.685 miliardi
  • Stime PIL 1° trimestre tra -1 e +2% (dato calcolato +0,3%)
  • Stime PIL 2° trimestre tra +1 e +4% (dato calcolato +1,8%)
  • Stime PIL 3° trimestre tra +1 e +4% (dato calcolato +2,4%)
  • Stime PIL 4° trimestre tra -3 e +1% (dato calcolato -2,1%)
  • Stime PIL annuale tra +4 e +6% (dato calcolato +4,7%)
  • Spesa lorda per interessi a fine 2020: 65,6 miliardi.
  • Stima Mazziero Research spesa netta per interessi a fine 2020: 56,8 miliardi.

 

 

 

Gli ultimi aggiornamenti del 15 gennaio riguardano:

  • Dato ufficiale debito pubblico a novembre 2020: 2.586 miliardi (stabile)
  • Stime debito pubblico a dicembre 2020: tra 2.567 e 2.583 miliardi
  • Stime debito pubblico a giugno 2021: tra 2.648 e 2.698 miliardi

 

 

Gli ultimi aggiornamenti del 8 gennaio riguardano:

  • Stime debito pubblico a novembre 2020: 2.577 miliardi (diminuzione)
  • Stime debito pubblico a dicembre 2020: tra 2.545 e 2.561 miliardi
  • Stime debito pubblico a giugno 2021: tra 2.627 e 2.677 miliardi
  • Spesa lorda per interessi a novembre 2020: 60,6 miliardi.
  • Stima Mazziero Research spesa lorda per interessi a fine 2020: 65,5 miliardi.
  • Spesa netta per interessi al 3° trimestre 2020: 43,7 miliardi.
  • Stima Mazziero Research spesa netta per interessi a fine 2020: 56,7 miliardi.

 

 

Gli ultimi aggiornamenti del 15 dicembre riguardano:

  • Debito pubblico a ottobre 2020: 2.587 miliardi (lieve aumento)
  • Stime debito pubblico a dicembre 2020: tra 2.555 e 2.581 miliardi

 

si vedano commenti e tabelle sotto.

 

Per scaricare immediatamente il 41° Osservatorio sui dati economici italiani CLICCARE QUI

L’Osservatorio è stato pubblicato il 25 febbraio 2021.

 

Debito Pubblico

 

Il commento della Mazziero Research

Il dato ufficiale del mese di dicembre riporta come da noi previsto un calo del debito a 2.569 miliardi.
La dinamica del debito nel 2021 dovrebbe riprendere il cammino di crescita giungendo a fine giugno a valori compresi tra 2.640 e 2.682 miliardi. 
Tutte le stime presentano gradi di incertezza superiori a quelle formulate gli anni scorsi, per le numerose incognite e per un bilancio che è soggetto a maggiore stress nell’impiego delle risorse economiche.

Il grafico presenta con una linea rossa i dati ufficiali pubblicati da Banca d’Italia, e prosegue in grigio con i valori stimati dalla Mazziero Research.

La tabella di affidabilità indica le differenze tra i valori ufficiali e le stime precedentemente fatte dalla Mazziero Research.

 

La linea rossa verticale nella tabella di affidabilità indica il momento di revisione delle modalità del calcolo del debito da parte di Eurostat e l’innalzamento di circa 58 miliardi. Per uniformità abbiamo mantenuto inalterati i valori precedenti di stime e debito.

I dati ufficiali

Debito pubblico: 2.569 miliardi (in calo)
Relativo a: dicembre 2020
Pubblicato il: 15 febbraio 2021

STIME Mazziero Research

La stima a giugno 2021
Compreso tra 2.640 e 2.682 miliardi
Intervallo confidenza al 95%
Dato ufficiale verrà pubblicato il: 16 agosto 2021

Analisi, stime e un’ampia rassegna dei dati economici italiani sono pubblicati nel 41° Osservatorio trimestrale dei dati economici italiani, pubblicato il 25 febbraio 2021.

Stima PIL 2020

 

Le stime preliminari Istat hanno confermato perfettamente le nostre previsioni per un PIL al 4° trimestre di -2,0% e annuale al -8,8%; si tratta ovviamente di una prima rilevazione che andrà confermata.

Le tabelle sopra mostrano le nostre stime PIL per i 4 trimestri 2021 e la variazione annua che attualmente prevediamo tra un +4 e +6%, con un valore calcolato di 4,7%.
La dinamica trimestrale presenterebbe una crescita per i primi 3 trimestri, rispettivamente +0,3%, +1,8% e +2,4%, per poi subire un arretramento nell’ultimo quarto attualmente stimato in -2,1%.
Si tratta ovviamente di stime che hanno valore indicativo e che vanno prese con la dovuta cautela a causa delle numerose incognite economiche legate al superamento della crisi indotta dalla pandemia Covid.

 

 

Il grafico mostra l’andamento del PIL trimestrale con base 100 a inizio 2008: gli istogrammi in grigio presentano la singola variazione trimestrale, mentre la linea rossa è una linea cumulativa delle variazioni trimestrali, in tratteggiato la parte relativa alle stime per il 2021.

Gli ultimi istogrammi evidenziano l’ampiezza del calo nei primi due trimestri dell’anno: -5,5% nel 1° e un ancora più profondo -13,0% nel 2° a cui segue il recupero del 15,9% nel 3° trimestre e il valore  del -2,0% stimato dalla Mazziero Research per il 4° trimestre.

Il valore cumulativo raggiungerebbe nel 3° trimestre 2021 i livelli pre-pandemia, per poi scendere al di sotto con la contrazione che stimiamo nel 4° trimestre.
La linea rossa evidenzia inoltre come l’Italia non sia mai stata in grado di recuperare i valori precedenti alla crisi finanziaria del 2008.

 

Le scadenze dei titoli di Stato fino a dicembre 2021

 

 

Nel 2020 emessi 137 miliardi di titoli in più

Per finanziare 159 miliardi di debito nel 2020 sono stati emessi 137 miliardi di titoli di Stato in più; la Figura sotto mostra il confronto fra 2020 e 2019 delle emissioni lorde mensili di titoli di Stato ed è possibile notare come quasi tutti i mesi gli istogrammi di colore rosso (2020) siano maggiori rispetto a quelli di colore blu (2019).

Il carico maggiore di queste emissioni è relativo ai BTP il cui circolante cresce di 102 miliardi, ma anche i titoli a breve come i BOT aumentano la loro quota di 7 miliardi; la nuova tipologia di titoli BTP Futura ha visto emissioni per 12 miliardi.

La Figura sopra riporta le scadenze mensili sino a fine anno e come si può notare vi sono mesi con importi particolarmente elevati e superiori a 35 miliardi.

 

Spesa per Interessi

 

Stima spesa lorda a fine 2021: 64,6 miliardi.
Stima spesa netta a fine 2021: 55,9 miliardi.


Nota esplicativa: Per spesa per interessi lorda si intende l’esborso per interessi come risultante dal conto di cassa della Ragioneria Generale; per spesa per interessi netta si intende il conguaglio tra interessi attivi e passivi e riportato nelle statistiche ufficiali dell’Istat.

 

 

Il grafico dei Rating e il calendario delle valutazioni nel 2021

 

Febbraio tranquillo per il rating italiano; le valutazioni riprenderanno il 5 marzo con il giudizio di Scope.

 


Bottone per iscrizione a comunicati stampa Osservatorio

LA CRISI ECONOMICA E IL MACIGNO DEL DEBITO.

Per quale motivo dopo dieci anni di crisi l’Italia stenta a risollevarsi? Ma soprattutto cosa ci attende per il futuro? L’opzione Italexit può essere una soluzione? Le risposte in questo libro

COMPRALO SUBITO cliccando sulla copertina o QUI.

 

 

PORTA UN ESPERTO DI ECONOMIA NELLA CONVENTION DELLA TUA AZIENDA

Gli analisti della Mazziero Research possono contribuire al successo del tuo evento portando la loro esperienza sull’economia italiana e globale e sui mercati finanziari.
Contattaci subito qui

 

Indice di tutti gli Osservatori pubblicati

(cliccando sul titolo è possibile scaricare direttamente il Pdf del documento).

Italia: economia a fine 2020

Italia 3 trim 2020: Pil, debito & Co.

Italia: economia a metà 2020

Italia 1 trim 2020: Pil, debito & Co.

Italia: economia a fine 2019

Italia 3 trim 2019: Pil, debito & Co.

Italia: economia a metà 2019

Italia 1 trim 2019: Pil, debito & Co.

Italia: economia a fine 2018

Italia 3 trim 2018: Pil, debito & Co.

Speciale NaDEF 2018

Italia: economia a metà 2018

Italia 1 trim 2018: Pil, debito & Co.

Italia: economia a fine 2017

Italia 3 trim 2017: Pil, debito & Co.

Italia: economia a metà 2017

Italia 1 trim 2017: Pil, debito & Co.

Italia: economia a fine 2016

Italia 3 trim 2016: Pil, debito & Co.

Italia: economia a metà 2016

Italia 1 trim 2016: Pil, debito & Co.

Italia: economia a fine 2015

Italia 3 trim 2015: Pil, debito & Co.

Italia: economia a metà 2015

Italia 1 trim 2015: Pil, debito & Co.

Italia: economia a fine 2014

Italia 3 trim 2014: Pil, debito & Co.

Italia: economia a metà 2014

Italia 1 trim 2014: Pil, debito & Co.

Italia: economia a fine 2013

Italia 3 trim 2013: Pil, debito & Co.

Italia: economia a metà 2013

Italia 1 trim 2013: Pil, debito & Co.

Italia: economia a fine 2012

Italia 3 trim 2012 Pil, debito & Co.

Italia: economia a metà 2012

Italia 1q 2012 Pil debito & Co.

Italia 2011 un anno di sofferenza   Versione inglese  Italy 2011 a year of sufferance

Italia 3 trim 2011 Pil debito & Co

Italia economia al giro di boa del 2011

Italia 1q2011 Pil debito & Co

2010 un altro anno a debito per Italia

 

Maurizio Mazziero
maurizio@mazzieroresearch.com

Fondatore della Mazziero Research e socio Ordinario Professional SIAT (Società Italiana di Analisi Tecnica). Autore di numerosi libri, fra cui “Guida all’analisi tecnica”, “Investire in materie prime” e “La crisi economica e il macigno del debito”, viene spesso invitato come esperto di mercati ed economia in convegni, seminari e programmi radiotelevisivi; pubblica trimestralmente un Osservatorio sui dati economici italiani.

20 Comments