Maggiore debito è garanzia di minori servizi o maggiori tasse in futuro – Introduzione 36° Osservatorio

Maggiore debito è garanzia di minori servizi o maggiori tasse in futuro – Introduzione 36° Osservatorio

Introduzione del 36° Osservatorio

Per scaricare subito il 36° Osservatorio CLICCA QUI

Maggiore debito è garanzia di minori servizi o maggiori tasse in futuro.

Non è possibile fuggire da questo assioma e la dimostrazione la si ottiene osservando l’impossibilità di rispettare le affermazioni del tipo: “neutralizzeremo l’aumento Iva e abbasseremo le tasse”.

Le clausole di salvaguardia, aumenti di Iva e accise che scattano in automatico quando non vengono raggiunti gli obiettivi di bilancio, sono quei provvedimenti che si accompagnano a coperture di spese con entrate aleatorie, come ad esempio contrasto all’evasione e privatizzazioni.

Tutti gli anni vengono previste e tutti gli anni si assiste alla disperata ricerca di fine anno delle risorse per non farle scattare, spostandone gli effetti negli anni successivi.

Tutti gli anni il Governo, attraverso il Ministro dell’Economia, afferma di avviare una traiettoria discendente del debito e tutti gli anni la discesa viene rimandata all’anno successivo.

È l’effetto di una spesa pubblica che continua a crescere e che costringe a nuove misure fiscali che contrastano la crescita del PIL; ancor di più, le risorse economiche che si liberano grazie ai bassi interessi vengono utilizzate non per diminuire il debito, ma per creare nuova spesa.

Manca la visione sul futuro, anche il penoso balletto di questo autunno si è incentrato su quali tasse introdurre ammantandole talvolta da convinti principi etici, come nel caso della tassa sulla plastica. Tasse sulle vincite, sulle sigarette, sulle flotte aziendali, l’immaginazione di come imporre nuove tasse è sempre molto vivida, ma alla fine la sostanza è sempre quella che vige dai tempi dello sceriffo di Nottingham.

Eppure l’attenzione non si sposta mai su ciò che realmente serve per evitare di rubare il futuro ai nostri figli. Da queste pagine pubblichiamo un annuncio “AAA cercasi qualcuno realmente disposto a mettere in campo in dodici mesi uno snellimento della burocrazia e un dimezzamento dei tempi della giustizia. Astenersi perditempo.”

Vedi tutte le stime Mazziero Research aggiornate Cliccando qui

Leggi anche il 36° Osservatorio sui dati economici italiani che può essere scaricato gratuitamente Cliccando qui

 

SEI UN’AZIENDA, CONSULENTE O ORGANIZZI EVENTI?

Porta un esperto di economia alla tua Convention.

Gli analisti della Mazziero Research possono contribuire al successo del tuo evento portando la loro esperienza sull’economia italiana e globale e sui mercati finanziari.
Contattaci subito qui

 

 

LA CRISI ECONOMICA E IL MACIGNO DEL DEBITO.

Per quale motivo dopo dieci anni di crisi l’Italia stenta a risollevarsi? Ma soprattutto cosa ci attende per il futuro? L’opzione Italexit può essere una soluzione? Le risposte in questo libro

Acquistalo subito con lo sconto clicca qui

 

 

 

 

 

Maurizio Mazziero
maurizio@mazzieroresearch.com

Fondatore della Mazziero Research, socio Ordinario Professional SIAT (Società Italiana di Analisi Tecnica), consulente finanziario autonomo iscritto all’albo OCF, responsabile del Comitato di Consulenza di ABS Consulting. Autore di numerosi libri, fra cui “Guida all’analisi tecnica”, “Investire in materie prime” e “La crisi economica e il macigno del debito”, viene spesso invitato come esperto di mercati ed economia in convegni, seminari e programmi radiotelevisivi; pubblica trimestralmente un Osservatorio sui dati economici italiani.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.