Disoccupazione sotto il 10 per cento? Ora no… forse poi, non so.

Disoccupazione sotto il 10 per cento? Ora no… forse poi, non so.

Brutto il dato della disoccupazione a ottobre (10,6%) che si discosta ancora di più dal dato di agosto al 9,6% che aveva fatto ben sperare. Resta elevata anche la disoccupazione giovanile che aumenta ulteriormente al 32,5%.

 

Occorre comunque sottolineare che l’aumento del tasso di disoccupazione avviene in concomitanza a una diminuzione del tasso di inattività che passa dal 34,5 al 34,2%. Ciò significa che molte persone che prima restavano fuori dal mercato del lavoro ora sono in cerca di occupazione, con la conseguenza di far aumentare il tasso di disoccupazione.

Per capire meglio la dinamica se sia positiva o negativa occorre osservare i dati in termini assoluti, lasciando da parte quelli percentuali.

Lo schema qui sopra, fonte Istat e commentato da noi, ci porta a considerare che la situazione è meno grave di quanto si potesse pensare e il quadro di insieme è positivo.

Vediamo quindi che da settembre a ottobre:

  • Gli occupati sono aumentati di 9 mila unità, di questi:
    • 25 mila sono dipendenti, mentre 16 mila indipendenti hanno cessato l’attività.
  • Fra i 25 mila dipendenti:
    • sono aumentati 37 mila a contratti permanenti, mentre sono cessati 13 mila a contratti a termine.

Rispeto a un anno fa:

  • Gli occupati sono aumentati di 159 mila unità, di questi:
    • 157 mila sono dipendenti e 2 mila sono indipendenti .
  • Fra i 157 mila dipendenti:
    • i  contratti permanenti sono diminuiti di 140 mila, mentre sono aumentati di 296 mila i contratti a termine.

 

Per concludere si può osservare che il trend di lungo termine conserva una crescita dei contratti a termine, che tuttavia ha cambiato rotta nell’ultimo mese; ancora presto per dire se siamo di fronte a un’inversione di tendenza duratura.

Leggi il 32° Osservatorio sui dati economici italiani Cliccando qui

 

LA CRISI ECONOMICA E IL MACIGNO DEL DEBITO.

Per quale motivo dopo dieci anni di crisi l’Italia stenta a risollevarsi? Ma soprattutto cosa ci attende per il futuro? L’opzione Italexit può essere una soluzione? Le risposte in questo libro

 

 

 

 

PORTA UN ESPERTO DI ECONOMIA NELLA CONVENTION DELLA TUA AZIENDA

Gli analisti della Mazziero Research possono contribuire al successo del tuo evento portando la loro esperienza sull’economia italiana e globale e sui mercati finanziari.
Contattaci subito qui

 

 

 

 

Maurizio Mazziero
maurizio@mazzieroresearch.com

Fondatore della Mazziero Research, socio Professional SIAT (Società Italiana di Analisi Tecnica) è responsabile del Comitato di Consulenza di ABS Consulting; si occupa di analisi finanziarie, reportistica e formazione. Autore di numerosi libri, fra cui "Investire in materie prime" e "La crisi economica e il macigno del debito", viene spesso invitato come esperto di mercati ed economia in convegni, seminari e programmi radiotelevisivi; pubblica trimestralmente un Osservatorio sui dati economici italiani.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.