Una proiezione del debito pubblico di febbraio e marzo 2014

Una proiezione del debito pubblico di febbraio e marzo 2014

Dopo il buon dato del debito pubblico di fine 2013 – 2.067 miliardi, con una riduzione di 37 rispetto al record storico di 2.104 miliardi registrato a novembre – avevamo scritto nelle pagine dell’Osservatorio Italia: economia a fine 2013 che sarebbe nuovamente aumentato a gennaio.

Così è stato, e la pubblicazione del dato di gennaio ha visto un incremento di 21 miliardi a fine gennaio per un totale di 2.089 miliardi. Quella rilevazione ci ha permesso, attraverso i modelli previsionali della Mazziero Research di individuare, con un certo margine di errore, il livello del debito relativo a febbraio 2014 che verrà pubblicato il prossimo 14 aprile.

Cliccare per ingrandire

 

Il dato del debito di febbraio 2014 potrebbe situarsi in una forchetta compresa tra 2.102 e 2110 miliardi, molto probabilmente si potrebbe restringere, con un minor grado di confidenza, tra 2.104 e 2.108 miliardi; questi dati sono già stati resi noti attraverso interviste televisive e i nostri canali social network già a inizio marzo e rappresenterebbero un nuovo avvicinamento o superamento del precedente record storico del novembre dello scorso anno.

Ora è possibile spingersi oltre con la previsione e indicare il dato del debito pubblico relativo a marzo 2014, che verrà pubblicato dalla Banca d’Italia il 14 maggio prossimo: secondo i modelli Mazziero Research si avrebbe un ulteriore incremento sino a raggiungere una forchetta compresa tra 2.113 e 2.120 miliardi; ci troveremmo pertanto di fronte a un nuovo record storico del debito pubblico italiano.

Ovviamente si tratta solo di dati previsionali che possono essere sovvertiti dal dato reale che verrà pubblicato; il dato del debito di marzo inoltre verrà influenzato dalla lettura reale del debito relativo a febbraio, che ricordiamo verrà pubblicato lunedì 14 aprile.

Nota di aggiornamento del 14 aprile: a seguito della pubblicazione del dato sul debito pubblico di febbraio a 2.107 miliardi (nuovo record storico) è stata ricalcolata la proiezione del debito per il mese di marzo; i modelli Mazziero Research indicano un debito nella forchetta 2.111 – 2.117 miliardi con un valore tipico di 2.114 miliardi.

Cliccare per ingrandire

 

Print Friendly and PDF

Maurizio Mazziero
maurizio@mazzieroresearch.com

Fondatore della Mazziero Research, socio Ordinario Professional SIAT (Società Italiana di Analisi Tecnica), consulente finanziario autonomo iscritto all’albo OCF, responsabile del Comitato di Consulenza di ABS Consulting. Autore di numerosi libri, fra cui “Guida all’analisi tecnica”, “Investire in materie prime” e “La crisi economica e il macigno del debito”, viene spesso invitato come esperto di mercati ed economia in convegni, seminari e programmi radiotelevisivi; pubblica trimestralmente un Osservatorio sui dati economici italiani.