Conclusioni del 46° Osservatorio sui conti italiani

Conclusioni del 46° Osservatorio sui conti italiani

L’economia italiana nel 1° trimestre 2022

 

(Link immediato all’Osservatorio Italia 1 trim 2022: PIL, debito & Co. – attendere il caricamento)

 

Da inizio anno i rendimenti dei titoli di Stato sono fortemente cresciuti, confermando una tendenza già in atto dal 2° semestre del 2021; anche lo spread BTP-Bund si è ampliato e naviga intorno ai 200 punti base.

Siamo di fronte agli effetti dei minori acquisti da parte della BCE accompagnati dalla prospettiva che i tassi sono destinati a crescere anche nell’Eurozona.
A questo punto sorvegliato speciale diventa la spesa per interessi che potrebbe aumentare di 5-6 miliardi nell’arco di 12 mesi.

Il tutto avviene in un contesto di rallentamento economico che dopo un trimestre di PIL negativo potrebbe vederne un altro anch’esso di segno meno.

Se queste nostre stime venissero confermate, ci troveremmo in recessione tecnica nel 2° semestre dell’anno, con un PIL annuale al 2,2% solo grazie all’effetto trascinamento della crescita del 2021.

Considerando il continuo aumento del debito, che a marzo ha segnato un nuovo record a 2.755 miliardi, l’obiettivo di riduzione del rapporto debito/Pil da 150,8% al 147,0% potrebbe non essere raggiunto.

Nel frattempo, l’ultimo dato sull’inflazione in calo dal 6,5 al 6,0% su base annua rischia di non mostrare la reale dinamica dei prezzi visto che l’unica contrazione si è avuta sui carburanti grazie alla defiscalizzazione delle accise disposta dal Governo. Tutti gli altri beni, con particolare riguardo agli alimentari, mantengono inalterata la loro crescita.

L’unica nota positiva viene dal mercato del lavoro, con 168 mila occupati in più nel 1° trimestre e 829 mila in più rispetto a inizio 2021. La disoccupazione è scesa all’8,3%, un livello che non si vedeva dal 2010, e anche la disoccupazione giovanile al 24,5% si è riportata ai valori del 2009.

 

Sommario delle stime Mazziero Research

Debito Pubblico

La stima a giugno 2022
Compreso tra 2.747 e 2.771 miliardi
Intervallo confidenza al 95%
Dato ufficiale verrà pubblicato a metà agosto 2022

La stima a dicembre 2022
Compreso tra 2.707 e 2.761 miliardi
Intervallo confidenza al 95%
Dato ufficiale verrà pubblicato a metà febbraio 2023

 

Variazione PIL

Stima PIL 2° trimestre 2022: -0,2%
Stima PIL 3° trimestre 2022: +0,3%
Stima PIL 4° trimestre 2022: +0,0%
Stima PIL 2022: +2,2%

 

Spesa per Interessi

Stima Mazziero Research spesa lorda a fine 2022: 62,2 miliardi.
Stima Mazziero Research spesa netta a fine 2022: 57,0 miliardi.

Nota esplicativa: Per spesa per interessi lorda si intende l’esborso per interessi come risultante dal conto di cassa della Ragioneria Generale; per spesa per interessi netta si intende il conguaglio tra interessi attivi e passivi e riportato nelle statistiche ufficiali dell’Istat. 

 

In questo numero:

  • Agenzie di rating: sono davvero utili?
  • Debito pubblico ancora nuovi record.
  • Differenza tra entrate e uscite: sempre peggio.
  • Spesa per interessi: è finita la festa.
  • BCE: il paracadute non c’è più.
  • L’utile di Banca d’Italia.
  • Stima PIL 2022 rivista al rialzo: +2,2% dal precedente 2,1%.
  • Peggiora la bilancia commerciale.
  • Commercio e produzione industriale hanno perso spinta.
  • Inflazione in discesa? Non come si potrebbe pensare.
  • La realtà è diversa da quel che sembra.
  • Crescono i posti di lavoro e scende la cassa integrazione.
  • Il commento di Andrew Lawford: CBDC – una soluzione alla ricerca 
    di un problema, o l’evoluzione del sistema finanziario che ci vuole da tempo?
  • Note economiche di Gabriele Serafini: Programmare lo sviluppo, sfruttando la crisi.

 

E’ possibile scaricare il 46° Osservatorio sui dati economici italiani al link:
Italia 1 trim 2022: PIL, debito & Co. – attendere il caricamento

 

PORTA UN ESPERTO DI ECONOMIA NELLA CONVENTION DELLA TUA AZIENDA

Gli analisti della Mazziero Research possono contribuire al successo del tuo evento portando la loro esperienza sull’economia italiana e globale e sui mercati finanziari.
Contattaci subito qui

 

 

 

 

 

Maurizio Mazziero
maurizio@mazzieroresearch.com

Fondatore della Mazziero Research e socio Ordinario Professional SIAT (Società Italiana di Analisi Tecnica). Autore di numerosi libri, fra cui “Guida all’analisi tecnica”, “Investire in materie prime” e “La crisi economica e il macigno del debito”, viene spesso invitato come esperto di mercati ed economia in convegni, seminari e programmi radiotelevisivi; pubblica trimestralmente un Osservatorio sui dati economici italiani.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.