S&P 500 – aggiornamento 27 marzo 2017

S&P 500 – aggiornamento 27 marzo 2017

Partono deboli le prime contrattazioni dei future a Wall Street: l’S&P 500 scivola al di sotto della media mobile a 50 giorni. Qualora non vi fosse un’inversione nel corso della seduta, che quindi darebbe un’indicazione bullish, l’indice americano è destinato a un’ulteriore debolezza di breve termine.

Maurizio Mazziero
maurizio@mazzieroresearch.com

Fondatore della Mazziero Research, socio Professional SIAT (Società Italiana di Analisi Tecnica) è responsabile del Comitato di Consulenza di ABS Consulting; si occupa di analisi finanziarie, reportistica e formazione. Autore di numerosi libri, fra cui "Investire in materie prime" e "La crisi economica e il macigno del debito", viene spesso invitato come esperto di mercati ed economia in convegni, seminari e programmi radiotelevisivi; pubblica trimestralmente un Osservatorio sui dati economici italiani.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.