CACAO: trovato il fondo?

Grafico 15 anni cacao

CACAO: trovato il fondo?

Il CACAO ha finalmente raggiunto i minimi da cui ripartire? Troppo presto per dirlo, ma certamente da quando abbiamo lanciato l’allarme una decina di giorni fa (qui) le quotazioni hanno perso un altro 10 percento e sono arrivate su quel supporto che avevamo individuato a inizio febbraio (qui).

Se osserviamo meglio il grafico a 15 anni notiamo che le quotazioni sono giunte ormai a ridosso del supporto di 1.800 dollari/tonnellata che aveva ostacolato, come resistenza, la salita dei prezzi tra il 2003 e il 2005 e poi sorretto le negoziazioni nel 2007. Nel 2008 e nel 2011 le quotazioni arrivarono a un passo da quel livello, per poi invertire la rotta e tornare a salire.

Naturalmente non si possono trovare prezzi bassi e buone notizie, ma solo uno dei due casi e le stime di produzione che giungono dai paesi tropicali di produzione, in particolare la Costa d’Avorio, sono per un raccolto abbondante insieme a un ingente quantitativo di scorte che vengono vendute, dopo che il governo ha tolto il sostegno sui prezzi; molti operatori si trovano, inoltre, in difficoltà e in questi casi il bisogno di cassa prevale sul valore della merce.

COT Cacao

Se però guardiamo al COT notiamo che i Commercial (gli operatori sul mercato fisico) dopo aver ridotto le posizioni al rialzo ed essere diventati venditori netti sono tornati ad acquistare, segno che il fondo potrebbe essere stato raggiunto.

Occorre sempre stare molto cauti con i posizionamenti dei Commercial – hanno logiche differenti dall’investimento, possono mantenere operazioni in perdita a scopo copertura per parecchio tempo e sono estremamente capitalizzati – tuttavia il quadro di insieme ci sembra indicare che ulteriori discese da questo punto in poi potrebbero avere vita breve, più probabile un rimbalzo anche se momentaneo.

 

Socio Professional SIAT 2017

 

 

 

 

Maurizio Mazziero
maurizio@mazzieroresearch.com

Analista finanziario, fondatore Mazziero Research, Socio Professional SIAT ed esperto di materie prime è responsabile del Comitato di Consulenza di ABS Consulting. Autore di numerosi libri fra cui la “Guida all’analisi tecnica”, il “Manuale dell’investitore consapevole” e il nuovissimo “Investire in materie prime”, viene spesso invitato come esperto di mercati ed economia in convegni, seminari, convention aziendali e programmi radiotelevisivi. Pubblica trimestralmente un Osservatorio sui dati economici italiani.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.