Oro: dall’estrazione al lingotto

Oro: dall’estrazione al lingotto

Riprendiamo di seguito un articolo pubblicato il 17 ottobre 2012.

Il processo di estrazione, raffinazione e produzione di oro è un procedimento molto complesso e che comporta la lavorazione di un enorme ammontare di roccia; infatti da 1 tonnellata (1 milione di grammi) di materiale roccioso si ricavano meno di 10 grammi di oro, con una concentrazione media dello 0,0005%.

La roccia viene frantumata e immersa in grandi quantità di acqua a cui viene aggiunta una piccolissima quantità di cianuro (tra le 100 e le 500 parti per milione). Il cianuro rende possibile la formazione di composti solubili con l’oro, a cui vengono aggiunti piccole quantità di carbone al fine di rendere stabile la soluzione.

La soluzione viene a questo punto sottoposta a un processo di elettrolisi; un procedimento che permette di separare le particelle d’oro, attratte dal catodo negativo. L’oro così ricavato viene essiccato in un forno a 750 gradi per circa 10 – 12 ore, al fine di rimuovere le componenti umide, e poi fuso alla temperatura di 1.063 gradi in modo da estrarre le componenti di maggior purezza con un sistema a contenitori a cascata.

L’oro una volta raffinato viene posto in stampi da cui si ricavano i lingotti, che vengono poi punzonati con numeri di serie e venduti per i vari impieghi: tecnologia, gioielleria, apparecchi medicali, barre e monete per investimento.

L’intero processo è ben descritto nel video che segue, a cura del World Gold Council; dura 6 minuti e ha un commento in inglese, chiunque sarà comunque in grado di ricollegare la descrizione del procedimento appena fatta con le immagini del filmato.

Secondo la Mazziero Research anche il costoso e laborioso processo di produzione dell’oro costituisce una delle tante motivazioni per investire in oro al fine di proteggersi dalla “facile” soluzione della crisi mediante la stampa virtuale di moneta per acquistare titoli di Stato.

A Modern Day Gold Mine (cliccare nell’immagine per vedere il video)
Video a cura del World Gold Council

 

Maurizio Mazziero
maurizio@mazzieroresearch.com

Analista finanziario, fondatore Mazziero Research, Socio Professional SIAT ed esperto di materie prime è responsabile del Comitato di Consulenza di ABS Consulting. Autore di numerosi libri fra cui la “Guida all’analisi tecnica”, il “Manuale dell’investitore consapevole” e il nuovissimo “Investire in materie prime”, viene spesso invitato come esperto di mercati ed economia in convegni, seminari, convention aziendali e programmi radiotelevisivi. Pubblica trimestralmente un Osservatorio sui dati economici italiani.

2 Comments