Cosa sono gli ETF?

Cosa sono gli ETF?

Probabilmente conoscerai già i fondi comuni, forse la banca o il tuo promotore ti ha consigliato il loro acquisto spiegandoti che sono strumenti che attraverso la guida di un gestore investono in molti titoli: azioni o obbligazioni.
Bene, gli ETF sono simili ai fondi comuni.

Se esistono già i fondi comuni perché hanno inventato gli ETF?

Perché gli ETF permettono di abbassare di molto i costi di gestione, in quanto non hanno un gestore e il processo di investimento viene svolto automaticamente replicando la composizione dei maggiori indici di riferimento mondiali. Un indice è un paniere composto da un insieme di titoli, come quello americano del Nasdaq o quello italiano di Piazza Affari. Un ETF che investe su questi indici si rivaluta della stessa misura, ma con spese inferiori ai fondi comuni.

Ma, non essendoci un gestore che seleziona i titoli, con un ETF si guadagnerà meno di un fondo comune; giusto?

No, non è quasi mai così, o perlomeno non per tutti; secondo una ricerca dell’Ufficio Studi di Mediobanca mediamente i fondi comuni negli ultimi 31 anni non sono stati in grado nemmeno di ottenere un rendimento uguale ai BOT.

Ma almeno se compro un fondo comune ho un promotore che mi consiglia…

Infatti, questo è uno dei costi che non vediamo, ma che paghiamo lo stesso.

Quindi l’unico vantaggio di investire in ETF sta nei costi più bassi?

No, ve ne sono altri: ad esempio quando compri un fondo comune non sai mai a quale prezzo lo hai acquistato, perché il numero di quote ti verrà comunicato dopo alcuni giorni; quando compri un ETF sai istantaneamente a quale prezzo lo paghi, perché viene contrattato in borsa come un’azione o un’obbligazione.
Quando vendi un fondo comune, ti devi recare in banca o chiamare il tuo promotore, ma non avrai la disponibilità dei soldi se non dopo alcuni giorni. Quando vendi un ETF i soldi saranno sul tuo conto dopo due giorni lavorativi; se vendi un ETF per acquistarne un altro i soldi sono subito disponibili perché anche l’ETF che compri lo paghi dopo due giorni.

Dove posso comprare un ETF?

Se sei cliente di una banca online, o hai una piattaforma per comprare azioni e obbligazioni, lo puoi fare direttamente da casa tua via Internet; l’acquisto o la vendita sono immediati.
Se sei cliente di una banca o della Posta, ma non hai una piattaforma, ti puoi recare allo sportello e dare l’ordine di acquisto e vendita.

Ma con gli ETF si acquistano solo azioni?

No, non solo. Gli ETF permettono di investire in azioni, obbligazioni, materie prime, valute, immobili; la gamma è molto ampia e solo alla Borsa di Milano sono disponibili più di 1.000 tra ETF ed ETC. Gli ETC sono ETF che investono in materie prime e che ti consentono di legare il tuo investimento al petrolio, al gas naturale, all’oro, ma anche al caffè, al cacao, al succo d’arancia, come nel film “Una poltrona per due”. Con gli ETC è possibile guadagnare anche dal ribasso di una materia prima, utilizzando gli ETC short.

Ma se nessuno mi consiglia, come posso scegliere l’ETF giusto?

Qui è richiesto un piccolo sforzo da parte tua, informarti un minimo su come funzionano questi strumenti e cercare di avere qualche semplice idea di investimento. Ti consigliamo di comprare sempre più di un ETF cercando di comporre un piccolo portafoglio diversificato.

Ma se pensi che tutto questo richieda tempo, hai bisogno di approfondire o anche solo vuoi iniziare con il piede giusto ed essere subito operativo, abbiamo la soluzione per te: abbiamo organizzato il corso “Investire con gli ETF ed ETC” che si svolgerà a Carpi nel fine settimana del 21-22 novembre; in questo corso Gabriele Bellelli e Maurizio Mazziero ti insegneranno a conoscere gli ETF ed ETC, a costruire dei portafogli e a comprendere anche le dinamiche più complesse dell’investimento in azioni, obbligazioni e materie prime.

I principali argomenti del corso:

  • I 5 pilastri dell’investimento finanziario
  • Gli ETF: caratteristiche e tipologie
  • Strategie di investimento
  • Investire nelle materie prime
  • Gli ETF immobiliari
  • Come inserire correttamente gli ordini
  • L’indice di costo sintetico
  • La fiscalità
  • Dove reperire le informazioni

Il costo del corso è di 450 euro (Iva compresa).

Se vuoi consultare il programma clicca qui, se vuoi ricevere maggiori informazioni scrivi a g.bellelli@bellelli.biz e maurizio@mazzieroresearch.com

Se vuoi iscriverti subito clicca nell’immagine qui sotto, potrai inviarci una mail con i tuoi dati di registrazione e noi ti manderemo entro poco tempo una lista dei posti più vicini dove soggiornare.

Schermata 2015-10-16 alle 08.50.45


Print Friendly and PDF




Maurizio Mazziero
maurizio@mazzieroresearch.com

Analista finanziario, fondatore Mazziero Research, Socio Professional SIAT ed esperto di materie prime è responsabile del Comitato di Consulenza di ABS Consulting. Autore di numerosi libri fra cui la “Guida all’analisi tecnica”, il “Manuale dell’investitore consapevole” e il nuovissimo “Investire in materie prime”, viene spesso invitato come esperto di mercati ed economia in convegni, seminari, convention aziendali e programmi radiotelevisivi. Pubblica trimestralmente un Osservatorio sui dati economici italiani.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.