Oro e argento: a breve una forte spinta direzionale

Oro e argento: a breve una forte spinta direzionale

L’oro, il nostro ubriaco che cammina, come l’avevamo definito in un precedente articolo, continua il cammino senza direzione, ma come avevamo spiegato in passato questa condizione non può protrarsi in eterno.

Cliccare per ingrandire

 

La compressione di volatilità che vede le sedute ingabbiate in una oscillazione sempre più ristretta con aperture e chiusure molto vicine fra loro potrebbe ormai avere vita breve e sfociare in una seduta con forte direzionalità.
Lo sviluppo quotazioni degli ultimi tempi equivale alle compressione di una molla che ormai è pronta a scattare.

Quale sarà la direzione che verrà intrapresa: rialzo o ribasso?
Non è possibile dirlo a priori, però osservando l’andamento dei prezzi da inizio aprile si può azzardare un’ipotesi, che va comunque presa con molta cautela.

I prezzi hanno cercato più volte di appoggiarsi alla zona di supporto 1.280-1.275, ogni tentativo di sfondamento è stato respinto, senza trovare tuttavia la convinzione per accelerare al rialzo; in tale condizione quindi il versante più debole è proprio quello del supporto.
Tentando di dare una stima delle possibilità si potrebbe attribuire una probabilità al ribasso del 65% e al rialzo del 35%.

Nel caso si avverasse questa ipotesi l’accelerazione del movimento ribassista potrebbe spingere i prezzi verso la fascia 1.250-1.225; in caso di rialzo invece potremmo arrivare facilmente a 1.325-1.350.

Cliccare per ingrandire

 

Grande attenzione anche all’argento che si trova sui minimi degli ultimi 5 anni; l’andamento da aprile è simile a quello dell’oro, ma le probabilità di un suo movimento al ribasso per simpatia si riducono in questo caso al 40%; infatti il metallo bianco sembra aver trovato un supporto più solido e paradossalmente potrebbe proprio essere l’argento a sostenere il cugino nobile e a determinare uno scenario favorevole alla crescita dei prezzi.

Per concludere, oro e argento sono pronti a un forte movimento direzionale dei prezzi, l’evoluzione rialzista o ribassista resta incerta pur avendo ipotizzato delle percentuali di probabilità; nell’attesa che ciò avvenga non ci resta che allacciare le cinture.

 

Print Friendly and PDF

Maurizio Mazziero
maurizio@mazzieroresearch.com

Analista finanziario, fondatore Mazziero Research, Socio Professional SIAT ed esperto di materie prime è responsabile del Comitato di Consulenza di ABS Consulting. Autore di numerosi libri fra cui la “Guida all’analisi tecnica”, il “Manuale dell’investitore consapevole” e il nuovissimo “Investire in materie prime”, viene spesso invitato come esperto di mercati ed economia in convegni, seminari, convention aziendali e programmi radiotelevisivi. Pubblica trimestralmente un Osservatorio sui dati economici italiani.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.