Italia-Svizzera: un accordo che non abbasserà le tasse

Italia-Svizzera: un accordo che non abbasserà le tasse

La giornalista Marzia De Giuli corrispondente di Xinhua News Agency ha intervistato Maurizio Mazziero sul recente accordo fiscale fra Italia e Svizzera:
“È impossibile fare una stima precisa delle somme che rientreranno in Italia in seguito al trattato” ha riferito a Xinhua Maurizio Mazziero, fondatore di Mazziero Research, una società di ricerca finanziaria indipendente con sede a Milano, “A causa dell’elevato debito pubblico, l’Italia è ancora lontana dal poter alleggerire la pesante pressione fiscale che ostacola fortemente la crescita economica.”
“La Svizzera, inoltre, è solo uno dei cosiddetti paradisi fiscali dove gli evasori possono nascondere i loro beni” ha osservato Mazziero “Tuttavia, il trattato di lunedì rappresenta un passo concreto per contrastare l’evasione fiscale oltre che a dare un messaggio positivo ai cittadini onesti.”

E’ possibile leggere l’intero articolo in inglese da Xinhua News Agency e dal Global Post, oppure in francese da Xinhua e in spagnolo da People Daily.

 

Print Friendly and PDF

Maurizio Mazziero
maurizio@mazzieroresearch.com

Fondatore della Mazziero Research, socio Professional SIAT (Società Italiana di Analisi Tecnica) è responsabile del Comitato di Consulenza di ABS Consulting; si occupa di analisi finanziarie, reportistica e formazione. Autore di numerosi libri, fra cui "Investire in materie prime" e "La crisi economica e il macigno del debito", viene spesso invitato come esperto di mercati ed economia in convegni, seminari e programmi radiotelevisivi; pubblica trimestralmente un Osservatorio sui dati economici italiani.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.